TALKING PEACE

Back to homepage

On the arrests of 24 December 2009 in Turkey

TO INTERNATIONAL PUBLIC OPINION On Thursday morning, 24 December 2009, an operation was carried out by security forces against the Peace and Democracy Party (Bar?? ve Demokrasi Partisi – BDP). More than 80 people were taken into custody, including mayors

Read More

Paese basco: voci di pace, arresti nel mucchio 0

In una notte di novembre, nei paesi e città del Paese basco, 650 poliziotti e guardia civiles spagnoli, guidati dal giudice istruttore Grande Marlaska, con il seguito di televisioni e giornali, irrompono in 90 abitazioni e centri sociali. 34 ragazze e ragazzi vengono arrestati. Ragazze e ragazzi. I giornali il giorno dopo titolano che Segi l’organizzazione giovanile della sinistra indipendentista, considerata “terrorista” dal Tribunale Supremo spagnolo nel 2007, è stata decapitata. Poi l’omertà, quella per cui la sorte di questi giovani non conta più nulla. La casistica sulle numerose denuncie di maltrattamenti nei commissariati di polizia spagnoli, confermate da organismi internazionali, per i media spagnoli sono invenzioni. Il fatto che una organizzazione giovanile, la più grande le Paese basco, sia stata considerata terrorista pur non utilizzando la violenza come metodo politico, per Governo magistratura e gran parte dei media spagnoli, non è un attacco alla libertà di opinione, ma una misura di “sicurezza nazionale”. Non ETA ma il suo “entorno” vale dire la realtà sociale della sinistra indipendentista basca è il vero pericolo.
I familiari ed amici  viaggiano verso la capitale, dove sono stati trasferiti i giovani.  Con la paura in corpo. Nessuna notizia dei loro familiari. La legge antiterrorismo permette l’isolamento assoluto nelle  mani dei funzionari di polizia per cinque giorni. Madri e padri rimangono da mattina a sera davanti al tribunale speciale dell’ Audiencia Nacional, nel cuore di Madrid, aspettando che i loro figli, dopo essere passati tra le mani di poliziotti e guardia civiles, confermino  dinnanzi al giudice le deposizioni che sono stati costretti a firmare. Quando? Nulla è dato a sapere: Grande Marlaska proibisce dare informazioni sui giovani arrestati. Dopo quattro giorni arrivano i primi 11 che vengono spediti in carcere. Poi altri 12. Per due di loro è libertà su cauzione. Ed infine gli altri 11.
32 inviati nelle carceri spagnole. Nell’euforia “per l’arresto di 34 pericolosi  ragazzi e ragazze indipendentisti baschi”, un veicolo camuffato della guardia civil, con a bordo uno degli arrestati, sfreccia per le vie della capitale spagnola dopo aver eseguito il meticoloso interrogatorio, travolgendo un donna di 84 anni che perderà la vita. Passano due giorni prima che vice sindaco della capitale porga le sue scuse ai figli della donna uccisa.

Read More

NORD IRLANDA: NULLA DI FATTO NEI COLLOQUI PER IL GOVERNO CONDIVISO

  Si sono conclusi con un nulla di fatto i colloqui tra unionisti e repubblicani nordirlandesi per cercare di salvare il governo condiviso del nord Irlanda. Per il presidente del Sinn Fein, Gerry Adams, “il Democratic Unionist Party ha giocato

Read More

Jone Goirizelaia 0

Jone Goirizelaia from talking peace on Vimeo.

Read More

APPELLO DEL SINDACO DI DIYARBAKIR, OSMAN BAYDEMIR

Caro/Cara Onorevole,vorrei richiamare la sua attenzione sulle pratiche anti-democratiche ed illegali, e sulle operazioni che sistematicamente sono in corso nei confronti dei governi e degli amministratori locali della regione dell’est e del sud-est dell’Anatolia in Turchia. Il 14 aprile 2009,

Read More

APPELLO PER IL QUOTIDIANO EGUNKARIA SOTTO PROCESSO 0

Il quotidiano Egunkaria venne fondato nel 1990, essendo allora l’unico quotidiano pubblicato integralmente in euskera. Ci fu una effimera e valorosa esperienza nella Guerra Civile con il quotidiano EGUNA, che in quelle difficili condizioni resse fino alla presa di Bilbao

Read More

PRIME MINISTER ERDOGAN MEETS US PRESIDENT OBAMA

Turkey’s determination not to send combat troops to Afghanistan and its demand that Armenia pull out of a disputed Azerbaijani enclave will likely dominate a key meeting between Turkish and U.S. leaders, according to international-relations experts. Experts responded to four

Read More

UNIVERSITY STUDENT KILLED IN DIYARBAKIR BY POLICE 0

Aydin Erdem was 23 years old. His life ended on Sunday, when allegedly a policeman shot him in the back at close range. Aydin like thousands of other yaoung people was protesting in the kurdish city of Diyarbakir against the

Read More

L’ARRESTO DEI 34 GIOVANI INDIPENDENTISTI BASCHI AL MICROSCOPIO

L’analisi dell’ordinanza di arresto per i 34 giovani indipendentisti baschi Giovanni Giacopuzzi, scrittore e storico, ha analizzato per PeaceReporter tutto l’ordine di arresto licenziato dal giudice Grande Marlaska per arrivare alla retata che ha portato alla detenzione di 34 giovani

Read More

UN PRIMO PASSO PER IL PROCESSO DEMOCRATICO: PRINCIPI E VOLONTA’ DELLA SINISTRA ABERTZALE 0

UN PRIMO PASSO PER IL PROCESSO DEMOCRATICO: PRINCIPI E VOLONTA’ DELLA SINISTRA ABERTZALE Siamo indipendentisti, donne e uomini di diverse generazioni che abbiamo lavorato e continuiamo a lavorare per costruire e sviluppare un progetto di liberazione nazionale e sociale. Il

Read More