TURCHIA 2012

Se la coscienza adesso serve come giustificazione per gli arresti ingiusti che si fanno in questo paese, la gravità del punto in cui siamo si fa sentire ancora una volta in modo pressante. Se la menzogna viene spacciata per verità, e la negazione ha rimpiazzato le scuse, allora è tutto marcio. Viviamo in un paese che si è trasformato in un campo di morte. Non avrei potuto sopportare oltre il peso di rimanere fuori dal carcere. Auguri a tutti voi: sono felice di essere dentro. Come sapete bene, questo paese ama la morte e i perdenti e rendere la vita un inferno per coloro che sono ancora vivi.

 

Ragip Zarakolu, editore 


Related Articles

The salute to John Kerry by the FARC-EP

US Secretary of State John Kerry met yesterday with representatives of both the FARC-EP and the Colombian government

5 MILITANTI DI ASKAPENA IN CARCERE

Il giudice dell’Audiencia Nacional, Pablo Rus ha ordinato il carcere per cinque dei sette militanti del movimento internazionalista basco Askapena

Honduras: il Cardimale golpista in Italia. E’ presidente della Caritas Internazionale – Giorgio Trucchi

www.itanica.org. Erano passati pochi giorni dal colpo di Stato che aveva deposto e mandato in esilio il presidente costituzionale dell’Honduras,

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment