ARRESTATO, IL RAPPER PABLO HASEL, PER APOLOGIA DI TERROSIMO.

Agenti della polizia provinciale di Madrid hanno arrestato ieri a LLeida (Catalunya) il rapper Pablo Hasel, 22 anni,  per “presunta apologia di terrorismo in Internet”. L’ordine di arresto è stato decretato dalla Audiencia Nacional in relazione al omaggio che rende Hasel a un membro del gruppo armato GRAPO attualmente in carcere. Oggi il giovane catalano dopo esser compraso dinnanzi al giudice è stato rilasciato ma nei suoi confronti rimane l’accusa di apologia di terrorismo.

In una intervista al sito kaosenlared, Pablo Hasel riassumeva la sua presa di posizione a favore dei detenuti del GRAPO, i questi termini: “. “E’incredibile che vengano tacciati come criminali persone che hanno trascorso 30 anni in carcere per dare tutta la loro vita alla lotta contro un sistema genocida. Uno può non essere a favore della lotta armata, però per favore….quelli del GRAPO non hanno bombardato ospedali e scuole come l’Impero yanqui. Invece se tu sei un pepero (del Partido Popular ndt) che appoggia genocidi in Oriente sei addirittura ben visto. Però, se non condanni il GRAPO sei un terrorista della peggiore specie. E’ un mondo alla rovescia, dove il peggio è accettato e la giustizia o la resistenza dinnanzi alla barbarie viene punita. Insomma la festa del capitalismo. Come disse Malcom X: i mezzi di manipolazione fanno si che le masse amino i loro oppressori e condannino chi si oppone a loro”. Hansel era cosciente che visto il clima giuridico spagnolo lui potrebbe essere oggetto di azioni nei suoi confronti da parte del tribunale speciale dell’Audiencia Nacional: “Ne sono cosciente e ne assumo le conseguenze. Non darei senso alla mia vita senza protestare per quello che usando la logica si dimostra ingiusto. Mi sentirei così vuoto e assurdo che dovrei suicidarmi…Quindi cos’è un processo di fronte a un suicidio”

Le proteste per l’arresto del giovane rapper si sono estese via internet attraverso appelli e proposte di iniziative. Come in questo sito http://actuable.es/peticiones/libertad-pablo-hasel dove diversi gruppi musicali stanno inviando le loro adesioni.

In questo video la canzone di Pablo Hasel “Muerte a los Borbones” http://www.youtube.com/watch?v=qYgEWhpYyb0


Related Articles

Ayuntamientos con las puertas abiertas a toda la ciudadanía y con la mirada en el horizonte – Gara

        Los ayuntamientos de Hego Euskal Herria son desde ayer más abertzales y también más de izquierdas.

E ISRAELE TORNA A BOMBARDARE GAZA

Quattro civili palestinesi, tra cui due ragazzi, sono stati uccisi martedì 22 marzo a Gaza del fuoco israeliano in una

Haiti: ricostruzione di mercato o solidale? L’esperienza cubana

La comunità internazionale si è impegnata a contribuire con 5 miliardi e trecento milioni di dollari per la ricostruzione di

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment