MUGICA HERZOG: IN SPAGNA NIENTE TORTURA

L’Ombudsman spagnolo Mugica Herzog, presentando il suo primo bilancio del denominato Meccanismo Nazionale contro la Tortura, dinnanzi a rappresentanti dell’ONU, ha detto che nelle visite a 54 dipendenze di polizia non ha riscontrato un solo caso di tortura.  Jorge del Cura rappresentante del Coordinamento statale di Prevenzione della Tortura, ha detto che giovedì scorso due agenti sono stati arrestati ed altri quattro accusati di aver picchiato due fratelli arrestati per una rissa in strada. “Ci sono stati arresti anche a Mallorca o a Valencia così che se Mugica non li ha visti sarà perché non li ha voluti vedere”.  Eppure, tra i numerosi casi, c’è quello del procedimento giudiziario ordinato dal Tribunale provinciale di San Sebastian contro 11 guardia civiles accusati di torture nei confronti di due presunti militanti di ETA Igor Portu e Mattin Sarasola, episodio avvenuto nel gennaio del 2008.  La traiettoria politica di questi anni e le affermazioni di Mugica Herzog stridono con il ruolo che sta ricoprendo. Ministro di Giustizia durante il triennio 1988-1991,  Governo socialista di Felipe Gonzales, fu l’artefice della dispersione carceraria dei prigionieri baschi dei quali diceva che dovrebbero “marcire in carcere” La morte dopo 117 giorni di sciopero della fame del detenuto politico del PCr, Manuel Sevilliano, avvenuta nel 1990 fu definita da Mugica Herzog come “un presunto sciopero della fame”. Durante il suo mandato come Ministro di Giustizia furono numerose le denuncie di torture nello stato spagnolo senza che il ministro aprisse alcuna indagine interna. Non deve quindi sorprendere che la nomina Ombudsman, che dovrebbe essere il difensore del popolo e non delle istituzioni, fu voluta dal governo di Josè Maria Aznar.


Related Articles

‘Uniting Ireland and its People in Peace and Prosperity’ – summary

The Joint Committee on the Implementation of the Good Friday Agreement in its work programme approved by the Dublin parliament appointed Senator

IPOCRISIA NUCLEARE

Jonathan Tirone. Bloomberg/ICH. Investigatori della Nazioni Unite che vennero incaricati di redigere un rapporto sulle capacità nucleari di Israele non

Taoiseach attends Gay Pride event on his first Belfast visit

The 26 County Taoiseach, Leo Varadkar, has made his first visit north of the border since becoming Fine Gael leader. It

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment