KURDISTAN: UCCISO BAMBINO DA ESERCITO TURCO.

Un testimone ha detto che l’esplosione in Ozalp nella regione di Van (Kurdistan turco) è stato causato da un soldato che ha lanciato una bomba a mano contro bambini che stavano giocando.
Il sindaco di Ozalp, Murat Durmaz, secondo l’agenzia di stampa kurda Firat News,  ha detto che un testimone oculare dell’incidente ha inoltrato un denuncia di quanto accaduto alla polizia.   A quanto pare il testimone oculare ha smentito la versione secondo cui i bambini avevano trovato l’ordigno esplosivo vicino al poligono di tiro, Mustafa Muglan , dell’ esercito turco. Secondo questo testimone oculare,  in realtà i bambini  stavano giocando a palla quando un militare turco avrebbe lanciato la granata contro di loro per poi darsi alla fuga.. Dopo aver denunciato il fatto alla polizia a presentato la sua denuncia dinnanzi ad un giudice.  La versione del testimone sarebbe stata confermata da uno dei bambini feriti. Il bambino che ha perso la vita a causa dell’esplosione si chiamava  O?uz Akyükrek ed aveva 13 anni. Con lui sono rimasti feriti alla quattro bambini tra i 9 ed i 13 anni. Tre di loro verserebbero in gravi condizioni

?


Related Articles

Attentats à Paris: remarques à propos de la résolution 2249 du Conseil de Sécurité des Nations Unies

Dans le cas des attentats de Paris du 13 novembre, la qualification d´”acte de guerre” et d´”agression contre notre pays” par les autorités en France semble annoncer des temps difficiles pour certains principes de base du droit international

Gli affari della famiglia bin Laden nel Regno Unito

Riproponiamo un articolo sugli interessi della famiglia bin Laden nella city. Il testo è stato pubblicato nel 2003.

Intervenendo ad un dibattito organizzato dal comitato inglese contro la guerra, Mehmet, un profugo afghano, ha ricordato che “nell’assurdità violenta e drammatica di questa guerra condotta da Usa e Gran Bretagna contro il mio paese, c’è una cosa che rende ancora più tragico quello che sta succedendo: bin Laden è un prodotto del vostro mondo, di quel mondo occidentale e civilizzato che oggi spara missili contro la popolazione inerme e ridotta alla fame dell’Afghanistan”.
Ha ragione Mehmet, si è detto e scritto ormai tante volte. Ma la memoria dei “potenti”, come si sa, è corta. Cortissima quella di Tony Blair, alleato di ferro del presidente americano George W. Bush, che promette di “distruggere il terrorismo in maniera permanente e totale” e che lancia la sua “fatwa” civile e occidentale contro bin Laden e il regime dei Taleban che lo proteggono, “un governo retrogrado, che non rispetta i diritti umani e che tratta le donne senza alcun rispetto e in maniera violenta e repressiva”. Anche con i soldi inglesi.

TRIBUNAL SUPREMO E SORTU: LA PARTICOLARITA’ DI UN VOTO

La decisione del Tribunale Supremo spagnolo di illegalizzare la formazione politica basca Sortu, non è stata unanime. Nove magistrati del

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment