SI AL PROCESSO DEI GOLPISTI TURCHI

Il parlamento turco ha approvato l’emendamento all’articolo 15 della Costituzione, così aprendo la strada al processo dei generali autori del golpe del 12 settembre 1980. L’emendamento è passato con 336 voti a favore e 70 contrari. Non hanno partecipato al voto i kemalisti del CHP, che non sostengono il governo nella sua decisione di cambiare la Costituzione. Nemmeno i kurdi del BDP (che pure erano favorevoli all’emendamento che apre la via al processo dei generali) hanno partecipato al voto, in segno di protesta per il pacchetto di emendamenti che non contiene nulla sulle libertà di kurdi, minoranze e sui diritti umani. L’articolo eliminato dall’emendamento è il numero 15 che regola la “sospensione dell’esercizio dei diritti e delle libertà fondamentali”. L’articolo 15 era stato aggiunto proprio dai generali golpisti per garantirsi immunità. L’emendamento fa parte del pacchetto che il governo dell’AKP sta facendo votare in parlamento per cambiare la Costituzione.


Related Articles

La Nuova Conquista spagnola (VIDEO)

La penetrazione del capitalismo multinazionale spagnolo in America Latina data l’inizio degli anni 90.  Le basi di quella che diverrà

ETA, COMUNICATO CHE FA DISCUTERE

Il quotidiano basco Gara pubblica oggi un comunicato dell’organizzazione armata basca ETA redatto in eushera.   Nella sintesi del quotidiano della

VITTORIA CONSERVATRICE A CIPRO NORD

E’ il conservatore Dervi? Ero?lu, candidato del National Unity Party (UBP, partito dell’unità nazionale), il nuovo presidente di Cipro Nord.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment