L’EVIDENZA DELLA TORTURA

Il giudice Isamel Moreno dell Audiencia Nacional, che sta istruendo la causa contro 5 persone accusate di appartenere ad ETA, arrestate la settimana scorsa, ha trasmesso al Tribunale Provinciale di Madrid uno scritto nel quale si chiede “di indagare sulle possibili torture e maltrattamenti che avrebbero subito le persone arrestate da parte della Guradi Civil. Un caso sorprendete vista la pratica abituale dei giudici dell’Audiencia Naciional, di disattendere sistematicamente le denuncie degli arrestati. In una conferenza stampa avvocati di persone arrestate accusate di appartenere o collaborare con ETA, hanno denunciato 21 casi maltrattamenti e torture dall’inizio dell’anno. Alcune settimane fa, un’giudice del Tribunale di San Sebastian ha formalmente rinviato a giudizio 11 guardia civiles accusati di aver torturato a Igor Portu e Mattin Sarasola, arresati l’anno scorso e accusati di appartenenza ad ETA. Comunque, anche l’iniziativa del giudice Isamael Moreno non ha, paradossalmente, incluso il caso di José Camacho anch’esso arrestato nella stessa operazione di polizia della settimana scorsa, il quale dopo due giorni di arresto venne ricoverato in ospedale, rimanendo ricoverato per sette giorni, sempre in isolamento. Secondo il referto medico Moreno ha subito un grave versamento sanguineo dal muscolo della gamba sinistra con fuori uscita interna di sangue, una situazione che si determina per un forte trauma muscolare. Nonostante la Guardai Civil affermasse che questa ricovero era dovuto ad una malattia di cui già soffriva Camacho il referto medico sementisce tale affermazione. Tutte le persone arrestate hanno denunciato torture e maltrattamenti come la “borsa”, inserire la testa di un persona in un sacchetto di plastica provocando asfissia, percosse, esercizi fisici forzati mentre nel caso di Rosales e Aristegi hanno denunciato anche un tentativo di stupro.


Related Articles

El Estado español realiza cálculos, pero sus prejuicios interfieren en el resultado

Gara, editorial A pesar de ser un país habituado a jornadas de máxima tensión política, la noche del jueves al

CARCERAZIONE POLITICA BASCA

Mancano ormai pochi giorni alla manifestazione di Bilbao per i diritti dei prigionieri baschi, e le adesioni e le richieste

Ulster 2010. Prigionieri politici. Sciopero della fame

Si intensificano le richieste per salvare la vita di un prigioniero repubblicano rinchiuso nel carcere di Maghaberry in sciopero della

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment